RE-LEARNING CENTER

La Rete   è stata costituita l’11 luglio 2017 ed è aperta a soggetti con personalità giuridicaAziende pubbliche e private a partire da quelle con Academy interne, Associazioni e Coop sociali del Terzo Settore, Associazioni di categoria, Centri di formazione, Comuni e loro Unioni, C.P.I.A Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti, Istituzioni scolastiche e loro Reti anche di scopo che realizzano attività di formazione e aggiornamento dei docenti, Ordini e Collegi professionali, Provincia, Ufficio scolastico regionale per l’Emilia-Romagna Ufficio XI, Università– che svolgono nel territorio provinciale di Reggio Emilia, anche in modo saltuario, attività di aggiornamento, istruzione e formazione mirate all’apprendimento degli adulti.

I primi sottoscrittori sono stati:

Re-learning Aps     Associazione di promozione sociale  www.re-learning.org

Unione dei Comuni Appennino Reggiano      www.unioneappennino.re.it

Unione dei Comuni Tresinaro Secchia    www.tresinarosecchia.it

Ordine dei Dottori Commercialisti e Revisori Contabili di RE     www.commercialisti.re.it

CIS Formazione   www.cis-formazione.it

CIR food  scrl    www.cirfood.com

Collegio Geometri di RE    www.geometrire.it

Forum del terzo settore di RE     www.forum3er.it/terzo-settore-forum-provinciale-di-reggio-emilia.html

Ordine dei Medici Veterinari di RE     www.ordineveterinarireggioemilia.it

Collegio dei Periti Industriali di RE     www.periti-industriali-reggioemilia.it

Lombardini Kohler Spa     www.lombardinigroup.it/it/kohler

Unimore     www.unimore.it

Confcooperative Reggio Emilia     www.reggioemilia.confcooperative.it

Multitraccia scrl    www.multitraccia.it

Ordine degli Architetti di RE     www.architetti.re.it

Unione dei Comuni Pianura Reggiana      www.pianurareggiana.it/

Ghepi srl      www.ghepi.it/

Emak Spa     www.emak.it/

VimiFasteners Spa     www.vimifasteners.com/

Accordo di Rete RE-LEARNING CENTER

La Rete intende contribuire a realizzare le finalità del Protocollo d’intesa Reggio Emilia provincia ad alto apprendimento e in particolare:
– promuovere e favorire la pratica dell’apprendimento continuo delle persone e delle organizzazioni,
– promuovere e favorire lo sviluppo della competenza nell’apprendere delle persone e delle organizzazioni,
garantendo ad ogni persona che partecipa ai seminari e corsi dei soggetti aderenti, di beneficiare della conoscenza mondiale più aggiornata in materia di miglioramento continuo della competenza imparare ad imparare e della facilitazione dell’apprendimento, in particolare degli adulti. … Ogni residente nel territorio provinciale di Reggio Emilia, partecipando alle attività dei soggetti aderenti alla Rete, avrà così l’eccellente opportunità di migliorare continuamente la sua competenza imparare ad imparare ed essere facilitato nell’apprendere.

Le principali azioni che la Rete realizza sono:

  • attivazione di relazioni permanenti con i maggiori Centri di ricerca di tutto il mondo sui processi di apprendimento delle persone e in particolare sul miglioramento continuo della loro competenza imparare ad imparare e sulla facilitazione del loro apprendimento, affinché tutti i soggetti aderenti alla Rete abbiano a disposizione la conoscenza mondiale più aggiornata in materia;
  • scambio tra i soggetti aderenti alla Rete delle best practices da essi utilizzate per favorire il miglioramento continuo della competenza imparare ad imparare e la facilitazione dell’apprendimento, e delle esperienze maturate al riguardo;
  • allestimento di una piattaforma web dedicata a fornire ai residenti nel territorio provinciale di Reggio Emilia, stimoli e attività per sviluppare continuamente la loro competenza di imparare;
  • organizzazione di attività di sviluppo professionale (seminari, tavole rotonde, convegni, viaggi di studio, …) dei collaboratori che si occupano di aggiornamento, istruzione e formazione, finalizzate all’ottimale  utilizzo delle nuove conoscenza acquisite dai Centri di ricerca di tutto il mondo, e all’accrescimento continuo in particolare della loro competenza di facilitatore dell’apprendimento;
  • creazione di un laboratorio/archivio/centro di documentazione per rendere disponibili alla comunità documenti ed esperienze di apprendimento individuali e sociali; e in generale le conoscenze psicologiche, pedagogiche, sociologiche e attinenti le neuroscienze, relative ai processi di apprendimento individuali e  collettivi;
  • ospitare in stage studenti di Unimore, anche per fornire loro collaborazione per la stesura di tesi di laurea attinenti il tema dell’apprendimento essendone eventualmente anche co-relatori;
  • collaborazione con la Cabina di Regia del Protocollo Reggio Emilia provincia ad alto apprendimento e con la Rete Io imparo così per concorrere al raggiungimento dei loro obiettivi.
La Rete prende parte alla
invitando i propri aderenti a:
a) comunicare ai componenti dei loro organi di governo e ai loro dipendenti e associati la finalità e l’obiettivo del Protocollo d’intesa Reggio Emilia provincia ad alto apprendimento sottoscritto il 5 dicembre 2012 (…link…) che sono:
  • finalità: promuovere la cultura e la pratica dell’apprendere (intenzionale) basate sulla competenza imparare a imparare (intenzionalmente)
  • obiettivo: le persone della provincia di Reggio Emilia acquisiscono e accrescono durante tutta la vita la competenza imparare a imparare:
    • i GIOVANI  in continuità nei dieci anni coincidenti con la scuola obbligatoria, grazie all’opera congiunta e sinergica dei genitori, degli insegnanti e degli educatori professionali e volontari, sostenuti da tutta la comunità; anche per ridurre il rischio di abbandonare la scuola e per orientarsi meglio nella scelta del percorso scolastico;
    • gli ADULTI quando partecipano ai corsi e ai seminari organizzati dai soggetti, collegati in rete tramite la Rete , che  si occupano di istruzione e formazione come attività principale (Università, Centri di formazione professionale, CPIA – Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti) o complementare per i loro dipendenti e associati (Imprese in senso lato, Associazioni di datori di lavoro e del terzo settore, Ordini e Collegi professionali).
b) organizzare attività rivolte ai componenti dei loro organi di governo e ai loro dipendenti e associati per richiamare l’importanza dell’apprendimento costante e dell’allenamento continuo della propria competenza imparare a imparare, tra cui anche incontri quali:
  • “IL CERVELLO: LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI DI CHI VUOLE IMPARARE”  (Motivazione, memoria,  concentrazione, attenzione) 
  • “NON SEI QUELLO CHE HAI, SEI QUELLO CHE SAI” (Cosa è possibile imparare e quali benefici ha, durante tutta la vita per sé e per la comunità di cui fa parte, chi possiede la competenza imparare ad imparare -intenzionalmente-.)
  • “SE SAPESSI COME IMPARO MEGLIO, LO FAREI SEMPRE”  (Quali aspetti deve prendere in esame un adulto per rendersi conto di qual è il suo livello di competenza “imparare a imparare” e come può “pesare” il livello di ognuno di loro e imparare ad accrescerlo.)
c) organizzando un workshop formativo riservato ai responsabili e agli operatori della formazione dei soggetti aderenti